Avvocato, come scegliere? Come esplorare i motori di ricerca, cosa ci colpisce.

Avvocato, come scegliere? Come esplorare i motori di ricerca, cosa ci colpisce.

Avvocato, come scegliere.

Avvocato come scegliere. Con mani pulite e l’accesso all’università di massa c’è stato il boom alle facoltà di giurisprudenza e l’immissione nel mondo del lavoro di un numero impressionante di legali, tra le quali molte donne. Se all’inizio si guardava a queste con sospetto nel tempo tutti hanno avuto modo di apprezzare le loro capacità, la preparazione, la precisione, la sensibilità e umanità.
Attualmente sono  le donne hanno “scavalcato” gli uomini. Per l’esattezza, come ci insegna l’accademia delle Crusca, la terminologia corretta è: le avvocate.

Motori di ricerca

Il sistema che va per la maggiore ormai sono i motori di  ricerca. E cosa cercare sul motore?
Certamente l’ambito di cui si ha bisogno, per semplificare: penale per i reati.  Civile per tutto ciò che riguarda il comune vivere: eredità, separazione, divorzio, filiazione, contratti, danneggiamenti, confini, possesso, lesioni, sinistri stradali… (ambiente che ha moltissimi sotto settori: lavoro, famiglia, previdenza, assicurazioni). Amministrativo: i ricorsi verso la pubblica amministrazione.Tributario. Minorile. Questo a grandi linee.
Trovato l’Ambiente che ci interessa si visitano i siti presenti; sii possono scorrere più pagine, non è detto che la prima pagina offra la scelta giusta.

Verificare dov’è ubicato lo studio

E’ importante verifica ove è ubicato lo studio (anche se l’avvocato può esercitare su tutto  il territorio nazionale) perché la conoscenza dell’ufficio giudiziario è fondamentale. Sapere l’orientamento dei giudici che compongono l’Ufficio equivale a volte a scegliere o meno di iniziare una causa.

Formazione dell’avvocato

Poi si guarda la formazione dell’avvocato, il suo profilo (i titoli, le specializzazioni) e si legge ciò che scrive sul sito. Leggere un articolo è come parlare con la persona, ci si può rendere conto se ci ispira fiducia, se ci tocca! Se la nostra sensazione è positiva il gioco è fatto a quel punto si contatta: per iscritto o via cavo. Se l’iniziale sensazione verrà confermata possiamo incontrarlo e condividere il nostro problema;  lavorare insieme per trovare la soluzione più giusta e ritagliata su misura proprio per noi.

Se ti siamo piaciuti  contattaci.

WhatsApp chat