CLASS ACTION = azione collettiva ecco la riforma del 2019

CLASS ACTION = azione collettiva ecco la riforma del 2019

CLASS ACTION = azione collettiva

Class action è un’azione legale che puoi intraprendere insieme ad altre persone per chiedere tutela giudiziaria di uno o più  diritti  INDIVIDUALI OMOGENEIINTERESSI A VALENZA COLLETTIVA; cioè diritti violati nei confronti di più persone e che hanno la stessa natura.
Il Parlamento ha approvato la legge n. 31 del 2019  che si è resa necessaria perché la normativa vigente non era adeguata. Infatti fino ad oggi le azioni proposte non hanno quasi mai superato il vaglio di ammissibilità. Ciò significa che sulla carta c’era la tutela del consumatore ma nella pratica no, perché non arrivavano mai in decisione.
La riforma ha introdotto 12 nuovi articoli (da 840-bis a 840 sexiesdecies  qui) all’interno del titolo procedimenti speciali: “DEI PROCEDIMENTI COLLETTIVI”.
La nuova disciplina entrerà in vigore tra 12 mesi.

OBIETTIVO DeLLA CLASS ACTION

L’obiettivo dell’azione collettiva è quella di poter offrire  tutela a posizioni “minimali”, cioè di scarso valore economico,  ma che coinvolgono un enorme numero di persone. L’obiettivo, sulla falsa riga di ciò che accade in America, è quella di porre un freno al potere delle grandi imprese – che rifuggono la class action- per invogliarli ad adottare comportamenti “virtuosi”.  Cioè ottemperanti delle normative a tutela dei consumatori e degli utenti.
Il vantaggio per i cittadini è potere fruire di un team di avvocati tecnici e professionisti spalmando la spesa iniziale tra molte persone;  quindi con un budget molto ridotto si può fruire dei migliori servizi.

QUALI DIRITTI possono essere tutelati?

Si può introdurre una class action  per la lesione di diritti  derivanti da contratto e anche in assenza di contratto (extracontrattuale).
L’azione mira sempre ad ottenere l’accertamento di una responsabilità e la conseguente condanna al risarcimento del danno e alle restituzioni.

Chi può proporre l’azione Collettiva

La novità apportata dalla riforma è che  tutti i cittadini possono pretendere un risarcimento davanti alla lesione di un loro diritto; prima della riforma potevano farlo solo i consumatori e gli utenti
’l’azione può essere iniziata da:
– le organizzazioni o le associazioni senza scopo di lucro, iscritte in un elenco pubblico istituito presso il Ministero della Giustizia, che hanno tra gli obiettivi dello statuto la tutela dei diritti in questione;
ciascun componente della “classe” ; inteso con diritto individuale.

Contro chi è possibile proporre l’azione

Puoi proporre l’azione contro imprese ed enti gestori di servizi pubblici o di pubblica utilità, in relazione agli atti o ai comportamenti che riguardano la loro attività. E’ esclusa invece contro l’efficienza delle amministrazioni e dei concessionari di servizi pubblici.

Il procedimento

La class action  è un procedimento veloce, regolato dal rito sommario di cognizione ex art. 702 e segg. cpc,  da instaurare davanti alla sezione specializzata in materia di impresa del Tribunale ordinario.
Peculiare dell’azione di classe è la pubblicità finalizzata a far conoscere a più persone possibile l’esistenza del procedimento, affinché se lo ritengano possano aderivi. Il Tribunale ove possibile formulerà una proposta conciliativa.
Riconosciuto il diritto si procederà alla liquidazione del risarcimento danni a coloro che hanno aderito all’azione. MOLTO interessante è il fatto che l’adesione può avvenire anche successivamente alla sentenza.

Come aderire alla class action?

Si può aderire fin dall’inizio o anche dopo la sentenza. L’adesione avviene sempre in via telematica rispettando gli adempimenti previsti dall’art.840-septies co. 2  , pena la non ammissione della domanda.
Attendiamo quindi un anno per l’entrata in vigore, termine  che servirà agli uffici per dotarsi degli strumenti informatici richiesti e a noi operatori per prendere dimestichezza della procedura.

GRAZIE DI AVER LETTO L’ARTICOLO

Abbiamo realizzato questo scritto in occasione della pubblicazione della riforma della class action
Lo studio è a tua disposizione per fornire ogni consulenza in materia di tutela dei tuoi diritti  anche quale consumatore.
Chiama adesso per prendere contatti e, se ti saremmo piaciuti, staremo al Tuo fianco per risolvere   insieme il Tuo problema  055353399 o via chat 3939182114

 

Scrivi un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

WhatsApp chat