CONVERSIONE permesso soggiorno quando e come

CONVERSIONE permesso soggiorno quando e come CONVERSIONE permesso soggiorno quando e come

Conversione permesso di soggiorno

Conversione permesso di soggiorno: se voglio rimanere in Italia per una ragione diversa di quella iniziale lo posso fare? Il permesso di  soggiorno è il documento che mi permette  di vivere in Italia regolarmente e mi consente di: studiare, lavorare, o stare con la mia famiglia. 

Come si ottiene il permesso di soggiorno?

In questo articolo trovi una semplice guida che ti dice che passi devi fare per ottenere il permesso di soggiorno per motivi di lavoro  ti consiglio di leggerla

CONVERSIONE da lavoro a studio

Sei in Italia da un anno come lavoratore subordinato e decidi di frequentare l’università cosa devi fare?  Alla scadenza del permesso devi comunicare alla Questura che hai iniziato un corso di studio; lo devi fare dimostrando il percorso di studi.

Conversione da studio a lavoro

Per convertire il permesso di soggiorno devi fare domanda alla Questura, come hai già fatto la prima volta per la richiesta di permesso di soggiorno. Ci sono però alcuni casi in cui prima di chiedere la conversione  devi verificare se ci sono ancora posti disponibili nel decreto dei flussi; questo è uno di quelli.  La verifica si fa ONLINE sul sito del Ministero dell’Interno nullaostalavoro  (lo stesso che ho usato per richiedere il nulla osta). Se è troppo complesso puoi rivolgerti a un avvocato o a un’agenzia.

  • STUDIO, sono diventato maggiorenne…

Sei uno straniero regolare e  hai compiuto i 18 anni (la maggiore età) in Italia o sei  uno straniero che ha frequentato i corsi di studi in Italia e hai preso una laurea o una specializzazione sappi che puoi  chiedere la conversione permesso soggiorno per lavoro senza alcuna limitazione.

  • CONVERSIONE DA L. STAGIONALE A SUBORDINATO

Anche in questo caso devi verificare la disponibilità sulla base del decreto flussi e la procedura per la richiesta è la medesima.

  • CONVERSIONE PER  MOTIVI FAMILIARI 

Puoi convertire qualsiasi permesso di soggiorno in  “motivi familiari” vediamo alcuni esempi:
a) sei uno straniero regolare da almeno un anno e ti sposi con un cittadino italiano o con uno straniero  regolare;
b) sei uno straniero regolare e vuoi riunirti con un tuo familiare straniero e regolare in Italia o con un cittadino italiano
Sappi che ci sono ulteriori circostanze in cui puoi chiedere la conversione.
Con il permesso di soggiorno per motivi familiari puoi iscriverti ai corsi di studio o di formazione, alle liste di collocamento e svolgere un lavoro subordinato o autonomo.

  • CONVERSIONE da  MOTIVI FAMILIARI A LAVORO SUBORDINATO, AUTONOMO o STUDIO

Se ti sei divorziato puoi mantenere il permesso di soggiorno e convertirlo in permesso per lavoro o studio presentando i documenti necessari, cioè il contratto di soggiorno (per il subordinato), oppure i documenti necessari in base all’attività svolta (per l’autonomo) o la copia del certificato di iscrizione ad un corso di studio (per motivi di studio).

  • DA LAVORO o FAMILIARE a  RESIDENZA ELETTIVA

La conversione in permesso di soggiorno per residenza elettiva la puoi chiedere quando vai in pensione di vecchiaia ma anche di invalidità. Anche quando puoi mantenerti da solo, ad esempio  hai una rendita o vitalizio.

GRAZIE DI AVER LETTO L’ARTICOLO

Lo studio è a tua disposizione per fornire ogni consulenza in materia di immigrazione, chiama e vediamo insieme come risolvere il tuo problema.

 

Scrivi un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

WhatsApp chat