GASLIGHTING la manipolazione mentale una subdola forma di violenza

GASLIGHTING la manipolazione mentale una subdola forma di violenza

GASLIGHTING

ll gaslighting è un comportamento manipolatorio di natura mentale  vedi che mina la percezione di sé e, a lungo andare, induce la vittima a credere che ciò che il carnefice le ripete continuamente sia la sua vera natura. E’ quindi una forma sottile di violenza, di cui non ti accorgi; mentre la violenza fisica è tangibile, quella psicologica non si vede ma si insinua lentamente e con effetti devastanti.

DERIVAZIONE DEL TERMINE GASLIGHTING

Questo termine  deriva dal titolo del film “Gaslighting” del 1994 di George Cukor (con Charles Boyer e Ingrid Bergman). Il film racconta la storia di una coppia in cui il marito, utilizzando varie strategie (come alterare l’intensità della luce, produrre rumori,  negarne l’esistenza ecc ) mina e stravolge lo stato di coscienza della donna e le sue certezze. Questa alla fine arriva a dubitare di qualsiasi cosa,  non crede più in sé stesa e sprofonda nella pazzia.

I COMPORTAMENTI DEL GASLIGHTING

I comportamenti tipici del gaslighting sono vari ma seguono questo percorso:
farti dubitare di te stessa, della realtà in cui vivi, dei tuoi giudizi per ridurti in uno stato di sudditanza psicologica estrema.
Se ti vengono sempre fatti notare gli sbagli che fai, le inefficiente, se vieni sempre paragonata ad altri più capaci, più intelligenti; oppure ti viene ripetuto che sei stupida, sciocca che non capisci mai nulla e che quindi sei incapace di comprendere il mondo, di difenderti dal mondo. Oppure che non sai  giudicare le cose, le persone; o che non sai crescere i figli, che quello che tocchi sciupi, rompi, inquini ecc.. beh è molto probabile che chi ti sta a fianco ti sta manipolando che sia un gaslighting, ATTENZIONE

CONFUSIONE EMOTIVA

Non si tratta di grandi gesti o scatti d’ira ma di piccole e sottili azioni che si insinuano giorno dopo giorno fino ad annullarti come persona e come donna. ti senti ridotta in un  stato di totale confusione emotiva e stai perdendo la percezione del reale o ti senti sempre più insicura  e hai una bassa  autostima fino a  convincerti di essere inutile e piena di difetti è bene che tu ricorra a chiedere aiuto esterno.
Perché  una volta che il manipolatore, il gaslighting, ti avrà condizionate sarà più facile per lui creare un legale indissolubile di dipendenza con cui può controllarti e ridurti in sudditanza.

LA VIOLENZA PSICOLOGICA

Il gaslighting, e cioè l’azione sopra descritta è un reato , ma non ingenera una figura autonoma di reato  involgere più tipizzazioni: atti persecutori, minaccia, maltrattamenti in famiglia, violenza privata, stalker,  violazione degli obblighi di assistenza familiare ecc.
Questo tipo di violenza si  riscontra con più facilità nelle relazioni di coppia ma anche nei rapporti padre figlio/figlia. Se la situazione che è  narrativa ti rispecchia  puoi  rivolgerti ad un avvocato o anche ai centri anti violenza, o anche alle forse dell’ordine.

  • GRAZIE DI AVER LETTO L’ARTICOLO

    Abbiamo realizzato questo scritto a tutela delle persone più fragili
    Lo studio è a tua disposizione per fornire una consulenza o per indicarti la strada per ricevere aiuto e protezione.
    Chiama adesso per prendere contatti e, se ti saremmo piaciuti, staremo al Tuo fianco per risolvere   insieme il Tuo problema  055353399 o via chat 3939182114

     

Scrivi un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

WhatsApp chat