multe autovelox ricorso al Prefetto o al Giudice di pace? come scegliere

multe autovelox risorso quando farlo e davanti al Prefetto o Giudice Pace?

multe autovelox

Multe autovelox: sono sanzioni amministrative in denaro che vengono irrogate quando il dispositivo rileva un superamento  del limite di velocità. Per evitarle basterebbe rispettare i limiti  indicati; ma ci sono diversi casi in cui la multa non è legittima e quindi è possibile fare ricorso. Il ricorso  può essere presentato a al Prefetto o al Giudice di Pace; questa scelta deve essere concordata con un esperto in materia.

ricorso multe autovelox: posizionamento rilevatore

Abbiamo già visto in questo articolo  autovelox e validità della sanzione che oltre a verificare se l’apparecchio rilevatore è omologato bisogna accertarsi che sia ubicato sulla strada ove è stato autorizzato; diversamente la multa si può legittimamente impugnare.
Un’altra verifica riguarda la tipologia della STRADA ; quindi se la  tipologia e caratteristica del tratto di carreggiata consente l’installazione dell’autovelox. Infatti secondo l’art 4 della l. 168 del 2002 solo in alcune strade può essere sistemato l’autovelox: autostrade e strade extraurbane secondarie.
Ciascun Comune adotta un Piano Generale del Traffico Urbano che cataloga tutte le strade ed è disponibile online. Pertanto puoi verificare il PGTU e, se ravvisi una violazione, puoi fare ricorso.

ricorso multe autovelox: visibilità del rilevatore 

Gli autovelox devono essere ben segnalati o visibili altrimenti le sanzioni non sono valide.
La norma prevede che “la segnalazione deve avvenire con cartelli o segnali luminosi, e non devono esserci davanti ostacoli che ne limitano il tempestivo avvistamento”. Significa che devi avere la possibilità di vedere il cartello e quindi di adeguare la tua velocità  in qualsiasi circostanza: di giorno, di notte, con la nebbia, con il traffico.
Ci sono dei limiti di distanza:
– 80 metri sulle strade urbane
– 150 metri sulle strade extraurbane secondarie e sulle strade urbane di scorrimento
– 250 metri sulle extraurbane e sulle autostrade.
Se queste indicazioni non sono rispettate puoi impugnare le multe autovelox.

ricorso

ATTENZIONE  se vuoi impugnare NON PAGARE! Il pagamento è ritenuto un’accettazione della sanzione e ti impedisce di instaurare un valido ricorso, che verrà dichiarato inammissibile.
Lo so che se non si paga la sanzione successivamente  raddoppia, ma questo è il rischio da correre. Se ritieni di aver ragione sarai disposto a rischiare dato che, oltre alla multa salata, ti decurtano anche i  punti patente (tabella:) Il ricorso in opposizione alle multe autovelox si propone
– al Prefetto entro 60 giorni dalla notifica
– al Giudice di Pace entro 30 giorni dalla notifica

COME SCEGLIERE davanti a chi: prefetto o giudice?

ATTENZIONE: non è possibile fare ricorso davanti ad entrambi.
La scelta dovrebbe essere devoluta al tuo avvocato, perché conosce la giurisprudenza del Giudice e del Prefetto e certamente saprà indicare il canale più fruttuoso per l’accoglimento dell’opposizione..
In linea di massima: Prefetto se pensi di essere certo sulla irregolarità formale del verbale (ad esempio i dati del veicolo o dei proprietari sono sbagliati). Al Giudice quando vuoi contrastare la mancata o illegittima applicazione della normativa.

GRAZIE DI AVER LETTO L’ARTICOLO

Abbiamo realizzato questo scritto in quanto le multe autovelox sono ancora tra le più irrogate e hanno sanzioni gravi in termini di spesa e di punti!
Lo studio è a tua disposizione per fornire ogni consulenza in ambito di circolazione dei veicoli.
Chiama adesso e  parliamone insieme  055353399 o via chat 3939182114

Scrivi un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

WhatsApp chat