usucapione: ciò che possiedi diventa tuo, dopo quanto tempo?

usucapione: ciò che possiedi diventa tuo, dopo quanto tempo?

usucapione

Usucapione è un “modo di acquisto originario della proprietà“. Significa che non ti viene trasmesso da alcuno (come nella compravendita)  ma che la legge ti riconosce di essere il primo proprietario.
Potrai così vantare il tuo diritto nei confronti di tutti; lo prevede l’articolo 1186 CC

QUANDO POSSO INVOCARE L’USUCAPIONE

La norma dice che, se possiedi un bene immobile per venti anni in maniera continuativa puoi vantarne le proprietà e non solo questa ma anche altri diritti. Questi ultimi si chiamano diritti reali di godimento, si tratta dell’enfiteusi, dell’usufrutto, dell’uso, dell’abitazione e della servitù. Facciamo degli esempi:
-se uso un riparo, che non mi appartiene,  per ricoverare l’automobile, per oltre vent’anni posso vantare la proprietà
-se passo da uno stradello che collega casa mia alla strada per oltre vent’anni posso vantare una servitù.
e così via.

DIVENTO AUTOMATICAMENTE PROPRIETARIO?

No! Devi  passare da un accertamento giudiziale; cioè devi iniziare un giudizio – e molto ben articolato e infarcito di ogni tipo di prova – affinché il Giudice ti  riconosca il diritto vantato e costituisca in capo a te il diritto: di proprietà, usufrutto, uso, abitazione , enfiteusi, abitazione o servitù.

e’ una causa facile da vincere?

Sì e No! Nel senso che, ciò che chiedi al giudice è un accertamento  di grande rilievo per il nostro ordinamento. Per cui solo se riuscirai a dimostrare in maniera rigorosa  il possesso continuativo per 20 anni puoi sperare in una  meritata vittoria.
Sono giudizi impegnativi, bisogna essere  seguiti da un tecnico e da un avvocato che devono preparare tutto il materiale necessario per dimostrare la nascita e la costituzione del diritto.
Se ci pensi vuol dire spossessare il legittimo proprietario del suo bene; ma se questi non se ne cura, e non si oppone al tuo uso,  vuol dire che non è interessato al bene. Davanti a questo disinteresse,  e quindi  ad esempio davanti ai beni immobili abbandonati,  lo Stato interviene, perché preferisce la certezza dei rapporti giuridici all’incertezza, e ti permette di diventarne il proprietario.

GRAZIE DI AVER LETTO L’ARTICOLO

Abbiamo realizzato questo scritto nella settimana dedicata alla proprietà immobiliare.
Lo studio è a tua disposizione per fornire ogni consulenza in materia di tutela dei tuoi diritti  di proprietà o di diritti reali,
Chiama adesso e  parliamone insieme  055353399 o via chat 3939182114

 

Scrivi un commento

La tua mail non sarà pubblicata.

WhatsApp chat